Pagava braccianti a nero con banconote false: arrestato

Trovate nella sua abitazione anche armi e droga

Un 30enne incensurato di Giugliano in Campania è stato arrestato dai Carabinieri della stazione locale per detenzione illegale di armi e munizioni nonché detenzione di stupefacente a fini di spaccio e lo hanno denunciato per spendita di banconote false.

Perquisendo la sua abitazione i militari hanno scoperto 30 rami di cannabis messi ad essiccare oltre a una semiautomatica con 2 caricatori pieni, 2 fucili e 49 cartucce per semiautomatica, il tutto denunciato da un congiunto e quindi detenuto da lui illegalmente.

Nel corso del controllo i Carabinieri hanno trovato anche 5 banconote da 100 euro con cui, hanno scoperto, il 30enne pagava 2 giovani extracomunitari che impiegava "a nero" nella sua azienda agricola.

Armi, droga e denaro sono stati sequestrati, mentre l’arrestato è stato tradotto in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dimagrire velocemente: la dieta Kempner per perdere fino a 20 chili in un mese

  • Il rider rapinato è ancora senza lavoro: rifiutate due offerte

  • Reddito di Cittadinanza, in 24 trovano lavoro: ecco cosa faranno

  • Campania zona gialla, ristoranti e bar con servizio al tavolo e al via i saldi invernali

  • Coronavirus, Campania zona gialla da lunedì 18 gennaio: l'indice Rt è inferiore a 1

  • Acqua, bicarbonato e limone: benefici e controindicazioni

Torna su
NapoliToday è in caricamento