Pagava braccianti a nero con banconote false: arrestato

Trovate nella sua abitazione anche armi e droga

Un 30enne incensurato di Giugliano in Campania è stato arrestato dai Carabinieri della stazione locale per detenzione illegale di armi e munizioni nonché detenzione di stupefacente a fini di spaccio e lo hanno denunciato per spendita di banconote false.

Perquisendo la sua abitazione i militari hanno scoperto 30 rami di cannabis messi ad essiccare oltre a una semiautomatica con 2 caricatori pieni, 2 fucili e 49 cartucce per semiautomatica, il tutto denunciato da un congiunto e quindi detenuto da lui illegalmente.

Nel corso del controllo i Carabinieri hanno trovato anche 5 banconote da 100 euro con cui, hanno scoperto, il 30enne pagava 2 giovani extracomunitari che impiegava "a nero" nella sua azienda agricola.

Armi, droga e denaro sono stati sequestrati, mentre l’arrestato è stato tradotto in carcere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

  • Ritorno a scuola, De Luca incontra i pediatri: "Vaccinazione per i bambini e dpi nelle classi"

Torna su
NapoliToday è in caricamento