"Arrestatemi, meglio il carcere che stare in casa con mia moglie": 48enne evade

Un 48enne con precedenti per spaccio, recluso ai domiciliari, ha violato gli obblighi imposti dalla sorveglianza speciale per consegnarsi ai carabinieri, dopo aver litigato con la moglie

Un 48enne sorvegliato speciale, originario di Torre Annunziata ma residente a Trecase - recluso ai domiciliari - è fuggito da casa dopo una lite con la moglie, consegnandosi ai carabinieri. "Arrestatemi", ha detto l'uomo - secondo quanto riportato dal Fatto Vesuviano. "Ho evaso i domiciliari, ma meglio andare in carcere che stare in casa con mia moglie". L'uomo, con precedenti per spaccio, è stato arrestato per aver violato gli obblighi della sorveglianza speciale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, grave lutto per Luisa Amatucci: si è spenta la madre

  • Lutto per l'attore Alessandro Preziosi, è morto il padre Massimo

  • Ancelotti, lo splendido post della figlia Katia: "Napoli è una mamma. Vado via piangendo"

  • Ancelotti rompe il silenzio, il messaggio sui social dopo l'esonero

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - Ibra e Torreira i principali obiettivi per gennaio?

  • Temporali in arrivo su Napoli e Campania: allerta meteo della Protezione Civile

Torna su
NapoliToday è in caricamento