Clan 'Amato-Pagano', in manette 'Bisio': era l'esattore del clan

Il ventottenne, già detenuto a Poggioreale, riscuoteva il pizzo a Melito e Mugnano, pagava le 'mesate' agli affiliati del clan

Questa mattina i carabinieri del nucleo investigativo di Castello di Cisterna hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale del Riesame di Napoli, nei confronti di C.C. detto “Bisio”, 28enne di Melito, già detenuto nel carcere di Poggioreale, indagato per associazione per delinquere di tipo mafioso: è ritenuto affiliato al clan degli Amato-Pagano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini, condotte dai carabinieri di Castello di Cisterna hanno delineato le attività illecite commesse dall’arrestato per conto del clan. 'Bisio' gestiva e riscuoteva il “pizzo” nelle piazze di spaccio dei complessi di edilizia popolare di Melito e Mugnano; curava la contabilità del clan; si occupava del sostegno economico degli affiliati attraverso il pagamento delle “mesate”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca rilancia la movida: "Cinema all'aperto e musica nei locali: apriamo tutto"

  • Lutto nel mondo della canzone napoletana: addio a Nunzia Marra

  • Grave lutto nel mondo dell'imprenditoria: addio al noto designer Roberto Faraone Mennella

  • Report su De Luca e sulla sanità in Campania: "Lo sceriffo si è fermato ad Eboli"

  • Crollo a Pianura, operai sepolti sotto le macerie: due morti

  • Litigio furibondo all'esterno di un bar, giovane presa a schiaffi dal fidanzato

Torna su
NapoliToday è in caricamento