Arrestato il giorno del suo compleanno insieme allo zio

Sono accusati di spaccio di stupefacenti. Il blitz dei carabinieri è scattato in zona San Ferdinando

Un blitz dei carabinieri del nucleo radiomobile di  Napoli ha portato all’arresto di due uomini. Si tratta di zio e nipote di 53 e 28 anni. L’accusa per loro è di detenzione di stupefacenti a  fini di spaccio. L’operazione che ha condotto al loro arresto è scattata nella zona di San Ferdinando a Napoli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nell’abitazione del 53enne i militari hanno trovato nove grammi di cocaina e otto di anfetamina  divisi in dosi e un bilancino. Dopo la scoperta i due sono stati portati in caserma. Sono finiti ora ai domiciliari in attesa del giudizio direttissimo. L’arresto è avvenuto proprio nel giorno del compleanno del 28enne

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo investito mentre attraversa sulle strisce pedonali: la scena ripresa dalle telecamere (VIDEO)

  • Coronavirus, torna l'obbligo di mascherina all'aperto a Castellammare

  • Quindicenne investita, la verità nella scatola nera dell'auto. Il 21enne: “Sono distrutto”

  • Focolaio Covid alla Sonrisa, intubato un cantante del Castello delle Cerimonie

  • Tony Colombo si esibisce a Torre del Greco: centinaia di persone si scatenano

  • Focolaio la Sonrisa: due membri della famiglia Polese trasferiti al Cotugno

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento