menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Dia

Dia

Clan Contini, figlio e cognato del boss arrestati

I due erano già in carcere. Si ooccupavano, secondo gli inquirenti, di riciclaggio di denaro, pagavano gli "stipendi" ai familiari dei detenuti e mantenevano i contatti tra i vertici dell'organizzazione e gli affiliati. Sequestri per 3 milioni di euro

Arresto in carcere per il figlio ed il cognato del boss Ciro Di Carluccio, il capo del clan Contini. Eduardo Di Carluccio (figlio) e Gioacchino Costanza (cognato) erano stati messi in manette lo scorso 13 marzo: Di Carluccio è accusato di aver gestito le attività di riciclaggio del clan e di pagamento degli “stipendi” alle famiglie dei detenuti, questo in assenza di suo padre; Costanza invece – per gli inquirenti – ha fatto da mediatore tra i vertici e gli affiliati della famiglia camorristica, trasferendo anche somme di denaro per conto dei boss.

Fermo anche per Carlo Piscopo, scarcerato di recente dal Tribunale del Riesame, e per l'ex infermiere dell'ospedale Incurabili Giuseppe Zinzi. I due sono ritenuti ritenuti responsabili di un giro di usura. L'indagine ha portato anche al sequestro preventivo delle quote di tre società di scommesse online e di un appartamento, il tutto dal valore totale di 3 milioni di euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento