rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

Arrestato esponente del clan Pagnozzi

Un noto esponente del clan camorristico Pagnozzi è stato arrestato dai carabinieri per violazione agli obblighi di prevenzione cui era stato sottoposto dai giudici del Tribunale

Violazione agli obblighi di prevenzione: questo il motivo dell'arresto di Clemente Fiore, un noto esponente del clan camorristico Pagnozzi. Il provvedimento era stato disposto dal Tribunale di Avellino.

Fiore, 52 anni, ritenuto un elemento di spicco del clan che opera tra le province di Avellino, Benevento e Caserta, si era allontanato dal suo domicilio di San Martino Valle Caudina in orari non consentiti. Quando è rincasato, alla vista dei carabinieri, sospettando che si fossero introdotti in casa per posizionare microspie, ha cominciato ad insultarli ed anche a minacciarli di morte.
In considerazione dei reati commessi e della pericolosità dell'uomo, che in più occasioni ha violato gli obblighi imposti dalla misura di prevenzione personale, anche frequentando noti pregiudicati della zona, è stato arrestato in flagranza di reato e trasferito in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato esponente del clan Pagnozzi

NapoliToday è in caricamento