Picchia la sorella ed i suoi figli piccoli: arrestato

In manette un cittadino cinese di 28 anni residente a Terzigno. All'arrivo dei carabinieri nella sua abitazione è apparso in evidente stato di ebbrezza

Violenze

A Terzigno i carabinieri hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia e lesioni un cittadino cinese di 28 anni. Allertati da una richiesta d’aiuto al 112, i militari hanno bloccato l’uomo nella sua abitazione: era in stato di ebbrezza, e da poco – al culmine di un litigio – aveva colpito alla testa con una tenaglia la sorella 28enne, sua convivente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La ragazza era intervenuta a difesa di un'altra loro sorella e dei tre figli minorenni di questa, da tempo maltrattati e picchiati dall'uomo. Medicata, ne avrà per cinque giorni. L'arrestato è stato condotto nel carcere di Poggioreale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

  • Ritorno a scuola, De Luca incontra i pediatri: "Vaccinazione per i bambini e dpi nelle classi"

Torna su
NapoliToday è in caricamento