Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Scampia

Ragazzina di 15 anni va in arresto cardiaco, la disperazione del padre e l'intervento "miracoloso" del 118

Non respirava più, sembrava ormai vicina la fine. Il racconto di quei minuti drammatici

"Alle 2:20 di notte veniamo allertati per un codice rosso a Scampia , la scheda diceva che una 15enne non era cosciente, non respirava. Un codice rosso insomma. In due minuti siamo sul posto a Scampia. Troviamo il padre della ragazza ci viene incontro piangendo ed implorandoci di salvare la figlia. Saliamo al terzo piano e la scena che troviamo è surreale: la ragazza era in arresto cardiaco. Iniziamo l'rcp, montiamo il dae, la ragazza viene defibrillata tre volte, poi organizziamo il trasporto in ambulanza. Arriviamo al Cardarelli, in codice rosso, letteralmente sfiniti, ma con la ragazzina viva. Mentre fa la tac va in arresto un’altra volta e viene di nuovo rianimata. Intubata, è trasferita in rianimazione”, è il racconto drammatico dell'intervento per salvare una ragazza a Scampia di soli 15 anni di "Nessuno tocchi Ippocrate".

Lieto fine

"Ieri sera la madre della bambina manda questo messaggio al CPSI Paciello: “Buonasera signor Nicola...sono la mamma di Roberta la ragazza che la notte tra il 10 e 11 settembre lei è i suoi colleghi senza MAI arrendervi le avete salvato la vita. Non lo dimenticherò mai. Adesso Roberta sta bene, le hanno impiantato un defibrillatore", concludono.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzina di 15 anni va in arresto cardiaco, la disperazione del padre e l'intervento "miracoloso" del 118

NapoliToday è in caricamento