rotate-mobile
Cronaca

Ruba dallo zaino di una turista in fila: alle sue spalle ci sono i poliziotti

Il furto è avvenuto all'uscita della

Ieri pomeriggio la Polizia ha tratto in arresto un ventenne libico, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere, denunciandolo contestualmente per furto con destrezza e resistenza a pubblico ufficiale. Nello specifico, alle ore 16 circa, i poliziotti operanti all’interno della stazione di Napoli Centrale hanno notato subito un soggetto che, con fare sospetto, si aggirava fra persone e bagagli.

Poco dopo, l’uomo è uscito all’esterno della stazione e, approfittando della calca allo stazionamento dei taxi, con mossa fulminea ha aperto lo zaino di una turista sfilandone il contenuto. Immediatamente, gli operatori sono intervenuti bloccando l’uomo che ha opposto resistenza con calci e pugni.

L'uomo, irregolare sul territorio nazionale, è stato di seguito condotto, con non poche difficoltà in ufficio dove, dai successivi accertamenti esperti è emersa a suo carico un’ ordinanza di convalida dell’arresto e applicazione della misura cautelare della custodia in carcere emessa dal Gip presso il Tribunale di Aosta. Al termine dell’attività di rito il prevenuto è stato tradotto presso il Carcere di Poggioreale e denunciato all’A.G. per furto e resistenza a pubblico ufficiale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba dallo zaino di una turista in fila: alle sue spalle ci sono i poliziotti

NapoliToday è in caricamento