rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Cronaca

Non solo Ornella, ancora violenza di genere a Napoli: arrestati due uomini

Si tratta di un pluripregiudicato 43enne di Barra che picchiava la moglie e di un 44enne di Giugliano che vessava la sua vicina di casa

Ancora due episodi di violenza ai danni di donne, ancora con Napoli e provincia come teatro. A dimostrare – senza alcuna necessità – che la tragedia di Ornella Pinto è stata tutto fuorché un caso isolato.

Ventidue anni di violenze

La vicenda avvenuta a Napoli città - nel quartiere Barra - ha visto l'arresto di un uomo di 43 anni indiziato di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate. Pluripregiudicato, il 14 febbraio aggredì brutalmente la moglie davanti a due dei loro tre figli. Agghiacciante il pretesto: la casa non era, a suo parere, sufficientemente pulita. La donna, finita in ospedale con 15 giorni di prognosi, ha denunciato violenze che andavano avanti dal 1999, quando in attesa di un figlio veniva presa di mira dal violento anche tre o quattro volte al giorno. Familiari e figli della coppia hanno confermato la sua versione dei fatti.

Stalker di una vedova

Il secondo caso ha visto un 44enne finire in manette per atti persecutori. Di Giugliano, secondo quanto accertato dai carabinieri da anni portava avanti "gravi condotte vessatorie" nei confronti della sua vicina di casa, aumentate ancora di più dopo la morte del marito di questa. Uno stalker, un molestatore: si masturbava in cortile guardandola, le gettava urina sulla biancheria stesa, provava ad entrarle in casa. Alla fine lei si è finalmente rivolta ai carabinieri che lo hanno arrestato e condotto - così come è stato per il 43enne barrese - in carcere a Poggioreale.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non solo Ornella, ancora violenza di genere a Napoli: arrestati due uomini

NapoliToday è in caricamento