rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Cronaca

Slot machine, scoperta nuova truffa: giocate da 1 mln di euro nascoste al Fisco

Ad idearla e realizzarla due partenopei, zio e nipote. Per loro arresti domiciliari, mentre per una terza persona è scattato l'obbligo di presentarsi alla polizia giudiziaria

Grazie ad un particolare software, che avevano installato nelle loro slot machine, nascondevano le reali giocate alla rete Aams con l'obiettivo di evadere le imposte dovute.

È la truffa scoperta dai finanzieri del Comando provinciale di Napoli, che hanno notificato a zio e nipote un'ordinanza restrittiva (agli arresti domiciliari) e notificato a un terzo imprenditore, anch'egli attivo nel settore della gestione di apparecchi a moneta con vincite in denaro, un obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Sono stati sequestrati anche beni dal valore di oltre 150mila euro, un immobile a Portici.

Le indagini, coordinate dalla procura partenopea, hanno consentito di fare luce su quella che gli inquirenti definiscono una "associazione per delinquere finalizzata al compimento di reati di frode informatica ai danni dello Stato".

Una scheda di gioco secondaria era stata installata in 24 slot machine, così che i segnali provenienti dal video venissero "swichati" e non inviati alla rete Aams per la relativa registrazione. Secondo l'accusa, questo sistema ideato, organizzato e realizzato dai tre indagati, avrebbe permesso di non comunicare alla rete Aams un volume di giocate pari a oltre un milione di euro, evadendo imposte per oltre 150mila euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Slot machine, scoperta nuova truffa: giocate da 1 mln di euro nascoste al Fisco

NapoliToday è in caricamento