rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Cronaca Giugliano in campania

Nella stanza d'albergo un call center per truffe: la scoperta dei carabinieri

Due persone sono finite in manette a Varcaturo

È stata una chiamata anonima al 112 a mettere i carabinieri sulle loro tracce. Qualcuno, in un hotel di Varcaturo, aveva notato movimenti e persone sospette in una stanza.

I militari hanno raggiunto il posto in pochi minuti. All'interno della camera segnalata, voci parlavano di carte di pagamento bloccate, di codici personali, il tutto al telefono come se fosse una sorta di call center improvvisato.

Era esattamente così: spalancata la porta, all'interno i carabinieri hanno sorpreso due persone circondate da telefoni e computer. Gli operanti hanno richiamato le ultime numerazioni nel registro e scoperto che gli interlocutori erano stati raggirati da un sedicente operatore di Poste Italiane: volevano i codici dell'home banking con la scusa di voler risolvere un blocco della carta per movimenti fraudolenti.

I due falsi operatori sono finiti in manette per concorso in truffa (si tratta di due napoletani di 32 e 21 anni), e sono stati contestualmente sequestrati otto smartphone, quattro portatili e due pos per pagamenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nella stanza d'albergo un call center per truffe: la scoperta dei carabinieri

NapoliToday è in caricamento