Cronaca Boscoreale

Madre, figlio e nuora gestiscono lo spaccio in casa: arrestati

La cinquantenne, davanti ai figli minorenni, spacciava cocaina e marijuana in casa, a Boscoreale. Ad aiutarla il figlio e la nuora. I tre hanno cercato di spintonare i carabinieri per scappare

I.G., madre 50enne e N.S., figlio 22enne, entrambi già noti alle forze dell’ordine per reati in materia di stupefacenti, e la fidanzata del ragazzo, una 23enne incensurata, sono stati arrestati dai carabinieri della stazione di Boscoreale che hanno fatto irruzione in casa della donna, nonostante le telecamere installate abusivamente  all’esterno del palazzo per controllare l`area, seguendo il 22enne e la fidanzata che rincasavano.

Nell’appartamento c’era la 50enne con due figli minori. Per evitare la perquisizione la donna, il figlio e la nuora si sono scagliati contro i militari, poi la ragazza ha tentato di lanciare dalla finestra un marsupio; non ci è riuscita ed è arrivato in suo aiuto il fidanzato. Prima che potesse gettare il marsupio, però, è stato bloccato dai carabinieri. Nel borsello c’erano 2,9 grammi di cocaina, 10 di hashish, 10 di marijuana, un bilancino elettronico e 220 euro ritenuti provento di attività illecita.

I tre hanno tentato di nuovo di evitare le manette minacciando e spintonando i militari ma sono stati bloccati. Risponderanno di spaccio, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale. Dopo le formalità sono stati tradotti agli arresti domiciliari e sono in attesa del giudizio con rito direttissimo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Madre, figlio e nuora gestiscono lo spaccio in casa: arrestati

NapoliToday è in caricamento