Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Chiesa e enoteca come piazze di spaccio: retata a Marano

Arrestate cinque persone. Le indagini coordinate dalla Dda e condotte dai carabinieri di Marano

A Marano i carabinieri hanno ieri chiuso due piazze di spaccio e arrestato cinque persone.

L’indagine, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, ha fatto sì che venisse emessa e eseguita un’ordinanza di custodia cautelare per cinque persone. Quattro sono finiti in carcere ed una ai domiciliari. Sono tutti gravemente indiziati di associazione finalizzata al traffico illecito, spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti.

Condotte dai militari della Compagnia di Marano di Napoli, le investigazioni hanno permesso di ricostruire un’organizzazione criminale deputata allo spaccio di sostanze stupefacenti, operante a Marano e Calvizzano.

Il “business” della droga veniva realizzato seguendo prevalentemente due canali: il primo fondato su una vendita "da fermo" degli stupefacenti. Il secondo, invece, basato su un canale "dinamico".

La vendita “statica” avveniva all’interno di due piazze di spaccio esistenti a Marano, di fronte la Chiesa di San Ludovico D’Angiò e in un’enoteca gestita da uno degli arrestati, luoghi di ritrovo frequentati per lo più da giovani. Lo spaccio avveniva anche grazie all’aiuto di alcuni fiancheggiatori, che avevano il compito di avvisare i pusher in caso di controlli da parte delle Forze di Polizia.

La vendita dinamica, invece, avveniva mediante appuntamenti concordati a mezzo telefono tra spacciatore e acquirente, rendendo difficile e imprevedibile l’individuazione del luogo dell’incontro da parte delle forze dell’ordine.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiesa e enoteca come piazze di spaccio: retata a Marano

NapoliToday è in caricamento