Operazione Stella Nera, 19 arresti: i nomi dei presunti affiliati al clan Mauro

Delle misure cautelari, 18 sono di custodia in carcere ed una ai domiciliari

Stamane 19 persone sono state arrestate dai carabinieri nel quartiere Sanità. L'operazione, denominata "Stella Nera", è incentrata su presunti affiliati del clan camorristico Mauro accusati di associazione a delinquere di stampo camorristico, associazione dedita al traffico di stupefacenti, estorsioni aggravate dal metodo e dalla finalità mafiosa.

Gli arrestati

Nel dettaglio, il Gip del Tribunale di Napoli ha disposto la custodia cautelare in carcere nei confronti di: Ciro Mauro, nato a Napoli il 27/05/1952; Antonio Chiaro, nato a Napoli il 21.7.94; Assunta Chiaro, nata a Napoli il 30/04/1975; Giuseppe Chiaro, nato a Napoli il 30/06/1985; Carlo Fiorito, nato a Napoli il 2.1.97; Emmanuele Imperatore, nato a Napoli il 26/02/1978; Vincenzo Leonardo, nato a Napoli il di' 02/09/1996; Alfredo Mauro, di Ciro, nato a Napoli il 26/07/1977; Giovanni Mauro, di Ciro, nato a Napoli il 24/05/1979; Salvatore Panaro, nato a Napoli il 14/10/1980; Vincenzo Criscuolo, nato a Napoli il 24/08/1981; Salvatore D'alessandro, nato a Napoli il 23/10/1976; Guido De Matteo, nato a Napoli il 30/11/1967; Francesco Riccio, nato a Napoli il 25/06/1977; Antonio Sorianiello, nato a Napoli il 09/06/1966; Gaetano Taglialatela, nato a Napoli il 18/08/1954; Vincenzo Vacca, nato a Napoli il 25/03/1976; Giovanni Vespoli, nato a Mugnano di Napoli il 25/10/1977. Gli arresti domiciliari sono stati disposti invece nei confronti di Gennaro Limongello, nato a Napoli il 10/12/1972.

Stella Nera, sgominato il clan Mauro

Le indagini

Il clan Mauro è ritenuto dagli inquirenti attivo nella zona cosiddetta “ai Miracoli”, ed al suo vertice ha proprio il pregiudicato Ciro Mauro, classe 1952, soprannominato “ò milionario”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Grazie alle attività di intercettazione (sia ambientali sia telefoniche) e ad altre complesse attività di investigazione, incentrate per lo più su soggetti collegati al nucleo familiare del capo clan ed ai suoi più fidati uomini, è stato ricostruito l’organigramma dell'associazione criminale dedita alla distribuzione di stupefacenti alle diverse piazze del quartiere. Grazie ai collaboratori di giustizia si è ricostruito il sistema di alleanze e di conflitti negli ultimi anni, nonché fatta luce altresì su mandanti ed esecutori materiali di vicende estorsive con richieste di denaro tra 1.000 e 20.000 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nel cuore di Napoli, muore a 30 anni l'attore O' gemello

  • Le statue di Palazzo Reale: la storia degli otto re del Pebiscito

  • Uomo investito mentre attraversa sulle strisce pedonali: la scena ripresa dalle telecamere (VIDEO)

  • I 5 migliori ristoranti di pesce di Pozzuoli

  • Quindicenne investita, la verità nella scatola nera dell'auto. Il 21enne: “Sono distrutto”

  • La tragedia di Maya: travolta e uccisa a 15 anni su piazza Carlo III

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento