Rissa tra stranieri a Gianturco, i carabinieri li mettono in manette

Avvertiti dal 112, i militari avevano trovato un uomo ferito in via Gianturco. Hanno ricostruito tutto con le riprese della videosorveglianza

Immagine d'archivio

A Gianturco i carabinieri  del Nucleo Operativo e della Stazione Napoli Poggioreale hanno denunciato per rissa tre persone.

I militari sono stati allertati da una telefonata al 112. Sul luogo indicato, in via Gianturco, hanno trovato una persona straniera ferita, che si è scoperto era stata coinvolta in un tafferuglio all’interno dell’area ex Nato con altri due connazionali. Era colui che aveva avuto la peggio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I militari, grazie alle immagini di videosorveglianza, hanno individuato gli altri due uomini. Sono stati tutti denunciati: se la caveranno con
Le persone sono state denunciate e se la caveranno rispettivamente con 30, 3 e 7 giorni di prognosi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio al Castello delle Cerimonie in tv? Arriva il chiarimento

  • Lutto nel cuore di Napoli, muore a 30 anni l'attore O' gemello

  • Le statue di Palazzo Reale: la storia degli otto re del Pebiscito

  • I 5 migliori ristoranti di pesce di Pozzuoli

  • Uomo investito mentre attraversa sulle strisce pedonali: la scena ripresa dalle telecamere (VIDEO)

  • Grave incidente stradale in vacanza, muore Lello Iodice: lascia la moglie e tre figli

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento