Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca Pompei

Sgominata banda di rapinatori: sei arresti tra cui due fratelli

Sarebbero gli autori di diversi colpi tra Pompei e Torre Annunziata

Stamattina la polizia ha eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di 6 persone, di cui due già detenute per altre ragioni. Si tratta di indagati ritenuti "gravemente indiziati" dei reati di rapina aggravata, tentata e consumata, detenzione e porto illegali di arma da fuoco e ricettazione.

Le indagini, condotte dalla Squadra Mobile di Napoli e dal commissariato di Pompei e coordinate dalla Procura della Repubblica di Torre Annunziata, sono state avviate dopo la consumazione di una rapina avvenuta il 12 febbraio 2023 ai danni di un'agenzia di scommesse di Pompei da parte di due persone dal volto coperto, di cui uno armato di pistola, arrivati a bordo di un'auto rubata.

Un colpo dal bottino importante, da 16mila euro.

Poco dopo la rapina, i due autori bruciarono a Boscotrecase il veicolo utilizzato così da occultare le tracce.

Le attività investigative (anche grazie all'analisi dei filmati estratti da sistemi di videosorveglianza pubblici e privati) hanno consentito di ricostruire la dinamica dei fatti e di individuare, "con elevata probabilità" secondo gli inquirenti, quali autori del reato due fratelli. A casa loro sono stati rinvenuti oggetti pertinenti alla rapina. Nel corso delle investigazioni, attraverso intercettazioni telefoniche e ambientali, è emerso, che uno dei due fratelli avrebbe commesso un'altra rapina a Pompei il 24 marzo 2023, ad un bar-tabacchi, portando via 7.500 euro circa in contanti e 1.500 euro circa di tabacchi, in concorso con un'altra persona, e che era stato tratto in arresto in flagranza di reato.

L'attività tecnica ha, inoltre, permesso di accertare che i due fratelli, in concorso con gli altri 4 odierni arrestati, si sarebbero resi autori di due tentativi di rapina il successivo 29 aprile ai danni, rispettivamente, di un supermercato e di una ricevitoria del Lotto di Torre Annunziata, a pochi metri l'uno dall'altra, rapine evitate solo grazie al tempestivo intervento degli agenti della Squadra Mobile di Napoli e del Commissariato di Pompei che avevano impedito l'irruzione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sgominata banda di rapinatori: sei arresti tra cui due fratelli
NapoliToday è in caricamento