Rapine violente in Circum: in manette banda di ragazzini

Due diciannovenni ed un 17enne sono stati identificati dai carabinieri come gli autori dell'aggressione ai danni di un uomo, avvenuta lo scorso anno, nella stazione Circum di Casalnuovo

Tre ragazzi, due maggiorenni ed un minorenne, sono stati messi in manette dai carabinieri: 19 anni (di Portici), 19 (di Ponticelli), e 17 (di Santa Maria la Carità), sono accusati di essere i responsabili di una rapina avvenuta ai danni di un uomo che attendeva la Circumvesuviana all’interno della stazione di Casalnuovo.

Secondo le forze dell'ordine, avrebbero agito insieme ad un quarto complice già finito in manette lo scorso maggio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Arrivati in auto, avevano puntato la vittima picchiando l'uomo al fine di portargli via il portafogli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Doccia fredda Tocilizumab, Ascierto: "Nessun risultato statisticamente significativo"

  • Temporali d'agosto in arrivo a Napoli: temperature giù di 10 gradi

  • Fabio Fulco convola a nozze: l’attore di Un Posto al Sole sposerà Veronica

  • Mascherine all'aperto obbligatorie nel napoletano: scatta l'ordinanza

  • Il Coronavirus torna a far paura, due morti: il più giovane aveva 45 anni

  • Ritrovata dopo 24 ore di ricerche, Claudia è in coma farmacologico

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento