Mercoledì, 17 Luglio 2024

Appalti truccati per favorire il clan Polverino: cinque arresti

Patto tra camorra e imprenditori per infiltrarsi nella realizzazione del Piano di insediamento produttivo di Marano, un'opera da 40 milioni di euro. I carabinieri hanno arrestato cinque persone che avrebbero collaborato, secondo gli inquirenti, con il clan Polverino per l'aggiudicazione di appalti. Nei guai gli imprenditori Aniello e Raffaele Cesaro, fratelli del deputato di Fi Luigi Cesaro.

Il provvedimento cautelare emesso dalla procura distrettuale antimafia di Napoli è basato sulle accuse di concorso esterno in associazione mafiosa, riciclaggio, minaccia e falsità materiale e ideologica commessa da pubblico ufficiale reati sono aggravati dalle finalità mafiose.

Video popolari

NapoliToday è in caricamento