menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pizzo di Natale: in manette 8 affiliati dei Casalesi

Minacciavano e picchiavano imprenditori e commercianti della provincia di Caserta. Indagini coordinate dalla Dia di Napoli: gli arrestati sono affiliati dei casalesi che pretendevano il pizzo

Arrivano le feste e, puntuale, arriva anche la rata del pizzo di Natale. Questa volta però otto persone sono state arrestate di Aversa. Le persone fermate sono ritenute affiliate al clan dei Casalesi ritenuta capeggiata da Nicola Schiavone, figlio di "Sandokan”.


Sono accusati di tentate estorsioni continuate e aggravate dal metodo mafioso, nei confronti di numerosi imprenditori e commercianti della provincia di Caserta, alcuni dei quali, in alcune occasioni, sono stati minacciati e percossi per essersi rifiutati di pagare la cosiddetta "rata di Natale". Le altre due rate del pizzo imposto ad operatori economici e commercianti vengono richieste dai malavitosi, in prevalenza, a Pasqua e a Ferragosto. Le indagini che hanno portato all'emissione dei provvedimenti restrittivi da parte del Tribunale di Napoli, sono state condotte dai carabinieri di Aversa e coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento