Con l'arma in ufficio: due arresti ed una denuncia nella ditta di Castellammare

L'accusa è detenzione illegale di una pistola semiautomatica 7,65 clandestina che era nascosta negli uffici amministrativi

A Castellammare di Stabia una pistola carica è stata ritrovata dai carabinieri negli uffici di una ditta.

I militari hanno trovato l'arma ispezionando una rivendita di autoricambi su traversa Vecchia Fontanelle.

Sono stati tratti in arresto in flagranza di reato un 25enne domiciliato a Castellammare già noto alle forze dell'ordine, ed un altro ragazzo di 22 anni, di Castellammare, questo incensurato. Danunciato in stato di libertà un 56enne già noto alle forze dell'ordine.
I due arrestati sono il primo amministratore unico e l’altro operaio della azienda, mentre il denunciato è un socio .

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutti sono ritenuti responsabili, a vario titolo, della detenzione illegale di una pistola semiautomatica 7,65 clandestina che era nascosta negli uffici amministrativi. L'arma era - spiegano i carabinieri - "carica e a portata di mano".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dagospia: “Stefano De Martino sta con Alessia Marcuzzi. Belen ha un fidanzato napoletano”

  • Il Cristo Velato, il capolavoro del Principe di Sansevero famoso in tutto il mondo

  • Incinta, scopre di avere il Coronavirus in ospedale a Nola prima del parto

  • Tenta una violenza sessuale in piena piazza Garibaldi: denunciato

  • Furto a casa del poliziotto morto. La moglie: “Ci hanno portato via anche i ricordi”

  • Tarro: "Ci sarà ancora qualche caso di Covid, ma non tornerà nessuna epidemia in autunno"

Torna su
NapoliToday è in caricamento