rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023

"Ambulanti schiaffeggiati se non pagavano il pizzo": scacco ai Mazzarella

Operazione della squadra mobile della polizia nei quartieri napoletani della Maddalena e di Forcella. Commercianti costretti a pagare fino a 50 euro al giorno. Su duecento commercianti solo uno ha denunciato

Circa 18mila euro al mese soltanto con il pizzo. Il volume d'affari che il clan Mazzarella aveva messo in piedi tra Forcella e la Maddalena è facilmente intuibile. Secondo quanto riportato dalla polizia, il sodalizio criminale vessava circa 200 ambulanti, titolari di altrettante bancarelle. Per ogni bancarella veniva chiesto un 'contributo' che poteva andare dai 20 ai 50 euro al giorno. A questi soldi andavano aggiunti quelli delle ditte edili che operavano in palazzi privati e, per farlo, doveva pagare il pizzo al clan. 

Chi non pagava veniva esposto a gogna pubblica, come racconta Alfredo Fabbrocini, capo della mobile: "C'è l'episodio di un commerciante in ritardo con i pagamenti che è stato preso a schiaffi davanti a tutti. Certe intimidazioni non possono restare impunite". Sono 25 le persone arrestate, tutte afferenti, a vario titolo, ai Mazzarella, in particolare alla famiglia Ferraiuolo. I soldi servivano a finanziare le attività del clan, compresi gli stipendi per coloro che sono al momento in carcere. Estorsione con metodo mafioso è il principale capo d'accusa cui dovranno rispondere. Tra loro anche la madre di Michele Mazzarella, figlio del superboss Vincenzo. "Lei aveva un ruolo apicale - spiega Fabbrocini - A lei venivano riportate tutte le attività sul territorio". 

Nessuna frizione con l'Alleanza di Secondigliano che controlla l'altra parte del centro storico di Napoli, ma non sono mancate scosse di assestamento "...tra i Ferraiuolo e altri esponenti della malavita locale che cercavano di farsi strada". Le indagini si sono avvalse di intercettazioni telefoniche e riprese con telecamere di videosorveglianza. "Su duecento commercianti soltanto uno ha denunciato, uno straniero" il commento finale di Alfredo Fabbrocini, che testimonia come sia ancora grande la paura di ritorsioni. 

Sullo stesso argomento

Video popolari

"Ambulanti schiaffeggiati se non pagavano il pizzo": scacco ai Mazzarella

NapoliToday è in caricamento