Appalti sui rifiuti, arresti domiciliari per il sindaco e l'ex sindaco di Grumo Nevano

Agli arresti domiciliari anche l'attuale comandante della polizia municipale e un vigile urbano

Nell'ambito di indagini coordinate dalla Procura di Napoli Nord, i finanzieri del gruppo di Giugliano in Campania hanno dato questa mattina esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari nei confronti del sindaco di Grumo Nevano, del precedente sindaco, dell'attuale comandante della polizia municipale e responsabile del servizio Ecologia e di un vigile urbano, e della sottoposizione all'obbligo di firma nei confronti del precedente comandante della polizia municipale di Grumo Nevano e dell'amministratore della società affidataria del servizio di raccolta di rifiuti del Comune.

Ai destinatari dell'ordinanza sono contestati a vario titolo e in concorso con altri i reati di peculato, turbata libertà degli incanti, frodi nelle pubbliche forniture, abuso d'ufficio, utilizzo ed emissione di fatture per operazioni inesistenti e assenteismo.

L'attività investigativa ha origine da un esposto in cui si lamentavano irregolarità su alcune gare di appalto per l'affidamento e la gestione del servizio di raccolta rifiuti bandite dal Comune di Grumo Nevano nel 2006 e nel 2013.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le successive indagini svolte dalla Guardia di Finanza di Giugliano in Campania, con la collaborazione del personale della locale sezione della Polizia Giudiziaria, si sono concentrate su una turbativa d'asta relativa alla gara d'appalto per l'affidamento dei servizi di igiene urbana e gestione integrata dei rifiuti solidi urbani per il periodo 2013-2018 sul territorio di Grumo, su una frode nelle pubbliche forniture relativamente al contratto di affidamento dei servizi di igiene urbana e gestione integrata dei rifiuti solidi urbani per il periodo 2006-2013, e su un peculato derivante dalle maggiori somme corrisposte per il periodo 2012-2013 dal Comune di Grumo Nevano alla società affidataria del servizio, con danno erariale di circa 130mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gianluca Manzieri: "Ho dovuto trovare la forza e il coraggio per affrontare il male e per sconfiggerlo"

  • Amministrative 2020, i risultati nei 28 comuni al voto nel napoletano

  • Regionali Campania 2020, i risultati: Partito Democratico primo partito

  • Coronavirus, boom di positivi in Campania e un morto su soli 3.400 tamponi esaminati

  • Coronavirus, De Luca: "Tra fine ottobre e novembre attesa la ripresa del contagio"

  • Elezioni Regionali Campania 2020: il fac-simile della scheda elettorale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento