menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'operazione dei carabinieri

L'operazione dei carabinieri

Clan Pianese-D'Alterio, 66 arresti: il boss era una donna

Catturata Raffaella D'Alterio, la donna divenuta capo del clan dopo l'uccisione del marito Nicola Pianese. Alleanze dei Pianese con i Mallardo di Giugliano e i Bidognetti e gli Schiavone di Casal di Principe

Sono state arrestate dai carabinieri del Gruppo di Castello di Cisterna sessantasei persone affiliate al clan camorristico Pianese-D'Alterio attivo nell'hinterland a nord di Napoli ritenute responsabili, a vario titolo, di associazione di tipo mafioso, estorsione, rapina, spaccio di stupefacenti, violazione della legge sulle armi. TCatturata anche Raffaella D'Alterio, la donna divenuta capo del clan dopo l'uccisione del marito, Nicola Pianese.

Le indagini, coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, hanno documentato alleanze dei Pianese con i Mallardo di Giugliano e i Bidognetti e gli Schiavone di Casal di Principe. Inoltre sono state scoperte le dinamiche che avevano originato contrasti nel clan Pianese, culminati con l'omicidio del reggente e sono state ricostruite le fasi del conflitto tra i clan Pianese-D'Alterio e De Rosa per il controllo di un ingente volume di estorsioni e rapine ai danni di imprenditori, spaccio di stupefacenti e contraffazione e spendita di banconote false.

Sequestrati anche beni immobili (bar, concessionarie di auto, supermercati, abitazioni) e mobili (conti correnti e auto di grossa cilindrata).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rischio caduta razzo cinese, le indicazioni della Protezione Civile della Campania

Attualità

Supplica alla Madonna di Pompei: il testo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cura della persona

    Come usare il blush per riequilibrare la forma del viso

  • Media

    Il ritorno di Liberato: ecco "E te veng' a piglià" | VIDEO

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento