Camorra e racket, in manette 10 affiliati al clan "Nino Alfonso"

Rilevante il volume di affari illeciti, in particolare nel settore delle estorsioni a imprenditori e commercianti di Marigliano, Sant'Anastasia ed Acerra. A lavoro i Carabinieri del nucleo Investigativo di Castello di Cisterna

Carabinieri © Tm NewsInfophoto

Nei comuni di Acerra, Sant'Anastasia e Marigliano i Carabinieri del nucleo Investigativo di Castello di Cisterna hanno arrestato 10 persone ritenute affiliate al clan camorristico Nino Alfonso, operante nell'area vesuviana, raggiunte da ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Napoli con le accuse di associazione di tipo mafioso nonché di porto e detenzione illegali di armi comuni da sparo e di estorsione aggravati dal metodo mafioso.

Nel corso di indagini coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia partenopea i militari hanno ricostruito gli assetti della criminalità organizzata sull'area scoprendo alleanze che il clan "Nino Alfonso" aveva stretto con gli "Anastasio" di Sant'Anastasia e i "Moccia" di Afragola.

Rilevante il volume di affari illeciti dei clan "Nino" e "Anastasio", in particolare nel settore delle estorsioni a imprenditori e commercianti di Marigliano, Sant'Anastasia ed Acerra.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nel napoletano la spiaggia del sesso tra scambisti, la denuncia: "Succede di tutto"

  • Ricetta delle graffe napoletane con impasto a base di patate

  • Piedi che puzzano? un bicchierino di Vodka e il cattivo odore va via

  • Tragedia in spiaggia: uomo muore dopo un malore improvviso

  • Sirt, la dieta che fa perdere peso e migliora la salute

  • Occupa una casa con i sei figli, l'appello di Antonio: "Non mandatemi via. Voglio pagare l'affitto"

Torna su
NapoliToday è in caricamento