Clan Iadonisi, arresti e sequestro di beni

La Squadra Mobile di Napoli, su delega della locale Direzione Distrettuale Antimafia, ha eseguito un’ordinanza cautelare emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari nei confronti di 3 persone

La Squadra Mobile di Napoli, su delega della locale Direzione Distrettuale Antimafia, ha eseguito un’ordinanza cautelare emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari nei confronti di 3 persone, gravemente indiziate di traffico e spaccio di sostanze stupefacenti. Con il medesimo provvedimento cautelare è stato, inoltre, disposto il sequestro di beni immobili, autovetture e società riconducibili agli stessi secondo gli inquirenti. 

Il provvedimento in parola compendia gli esiti delle indagini esperite nel corso del 2018 e del 2019, in ordine alle vicende associative che hanno interessato il cd. “Clan Iadonisi”, organizzazione criminale dedita al narcotraffico di stupefacenti del tipo hashish, marijuana e cocaina, operante nel quartiere Fuorigrotta.

L’indagine ha consentito di ricostruire una pluralità di episodi di cessioni ingenti di stupefacente destinato alle locali piazze di spaccio, avvenute nel primo semestre 2019. Inoltre, è stata accertata la disponibilità da parte della suddetta organizzazione di beni di valore sproporzionato rispetto al reddito personale degli indagati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tutto sulla dieta che ha restituito a Fiorello la sua forma smagliante

  • Fuga d'amore a Dubai per Tony e Tina Colombo: le foto bollenti

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • Covid-19 e polmonite interstiziale, quando l’infezione colpisce i polmoni: l’intervista allo pneumologo

  • Cade dal balcone di casa: 40enne trasportata in gravi condizioni in ospedale

  • Paura a Scampia, esplosione in un appartamento: fiamme devastano abitazione

Torna su
NapoliToday è in caricamento