menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovo blitz contro i Casalesi: 9 arresti, ci sono anche 3 donne

Biltz dei carabinieri di Santa Maria Capua Vetere, nel casertano. All'alba, 9 affiliati al clan dei casalesi sono finiti in manette con l'accusa di associazione per delinquere di tipo camorristico, estorsioni e rapine. Fra i fermati, anche alcune donne, mogli dei boss in carcere

Gestivano le estorsioni nella zona di Grazzanise e in altre del casertano, i nove affiliati al clan dei casalesi arrestati questa mattina all'alba dai carabinieri di Santa Maria Capua Vetere. Fra loro, anche tre donne, mogli dei boss che risultavano regolarmente stipendiate dall'organizzazione criminale.

Per i nove fermati, legati alla frazione del clan capeggiata da Francesco Schiavone, l'accusa è di associazione per delinquere di tipo camorristico, estorsioni e rapine. Nei mesi scorsi, durante le indagini, erano state sequestrate armi e sventato un attentato dinamitardo diretto al comando dei carabinieri di Grazzanise.

Grazie all'operazione di questa mattina, denominata “Cento passi”, in carcere adesso si trovano:  Luisa Martino, moglie di Alfonso Cacciapuoti arrestato lo scorso 30 settembre e il loro figlio Giuseppe, che riceveva le disposizioni operative dal padre in carcere e ne organizzava l'esecuzione materiale. Arrestate anche Stefania Mariniello, moglie di Giovanni Izzo, altro leader del clan di Schiavone e Rosanna Cioffo, compagna di un altro esponente di spicco dell'organizzazione. I mariti delle due donne, Giovanni Izzo e Gioacchino Tucci, si trovano da tempo in carcere.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento