menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Violenze sessuali e maltrattamenti al Villaggio dei Ragazzi: 5 arresti

Nel mirino quattro educatori e una docente: quest'ultima è accusata di avere abusato di due undicenni. Le indagini partite tre anni fa. Fondamentali le dichiarazioni dei minori, ascoltati con l'ausilio di una psicologa

Una vergognosa storia di violenza. È quella che vede protagonisti quattro educatori ed una professoressa della struttura 'Il Villaggio dei Ragazzi' di Maddaloni. Gli educatori, finiti in manette, sono indagati per maltrattamenti su minori di età compresa tra gli undici e i sedici anni; la docente della scuola media è indagata per abuso sessuale ai danni di due alunni di undici anni.

Il Villaggio dei ragazzi è un'istituzione di assistenza e beneficenza che ha lo scopo di promuovere iniziative in favore dell'infanzia. Eppure lo scenario descritto dagli inquirenti ha dell'incredibile: maltrattamenti fisici, psicologici; un sistematico ricorso a metodi brutali ed umilianti da parte degli educatori. E ancora, violenza sessuale nei confronti di due undicenni messa in atto da un'insegnante; l'uso della violenza per mortificare le vittime Le indagini, avviate nell'estate del 2009, sono state svolte dalla Squadra Mobile di Caserta e coordinate dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere.

Il tutto è stato supportato dall'ascolto di numerosi bambini e adolescenti ospiti del Villaggio dei Ragazzi che, come ha spiegato il procuratore Corrado Lembo, ha portato alla luce "uno spaccato molto triste e sconsolante in relazione alla gestione della struttura e al trattamento che gli educatori riservavano ai minori ivi ospitati".

Uno degli episodi più inquietanti "è quello verificatosi nel corso di una lezione presso la scuola media statale del Villaggio dei Ragazzi nel novembre del 2008, allorquando la professoressa colpita ora dall'ordinanza cautelare, con l'uso della forza fisica, aveva fatto stendere supini sul pavimento due alunni, entrambi di undici anni, e si era seduta dapprima sopra l'uno e subito dopo sopra l'altro, all'altezza dei genitali, e, quindi, aveva iniziato a prodursi in movimenti ondulatori e sussultori tipici di un rapporto sessuale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Attualità

    Dal 26 aprile tornano le zone gialle, Campania in bilico

  • Cronaca

    Scontri Circo Massimo: "C'erano anche ultras del Napoli"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento