Cronaca Marigliano

Truffatore ricercato in tutta Europa: si nascondeva in una campagna del Napoletano

A scovarlo sono stati i Carabinieri

Un 66enne già noto alle forze dell’ordine è stato arrestato dai Carabinieri. I militari, in stretta sinergia con il servizio di cooperazione internazionale di Polizia, era sulle tracce dell'uomo da quando, lo scorso maggio, l’Autorità giudiziaria polacca aveva emesso ai suoi danni un mandato di arresto europeo.

L’uomo – ritenuto gravemente indiziato di riciclaggio e associazione a delinquere finalizzata alla truffa in Polonia – aveva fatto perdere le proprie tracce lasciando la sua abitazione.

Le indagini avevano permesso di raccogliere gravi indizi nei confronti del 66enne che avrebbe effettuato molteplici fatturazioni e creato diverse “cartiere” (fantomatiche aziende che emettono fatture per operazioni inesistenti frodando il fisco e ripulendo denaro generalmente di provenienza illecita) per milioni di euro.

I carabinieri hanno monitorato schede anagrafiche e web scavando nella vita privata del 66enne raggiungendo così i suoi punti di interesse e gli affetti. La pista principale portava a Marigliano, nell’area a nord di Napoli e lì il campo si è ristretto fino a quando i Carabinieri non hanno scovato e arrestato il ricercato.

Il 66enne è stato svegliato dai militari mentre dormiva all’interno di un casolare in campagna. Ora è in carcere in attesa dell’estradizione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffatore ricercato in tutta Europa: si nascondeva in una campagna del Napoletano
NapoliToday è in caricamento