rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Cronaca

Napoletano truffava anziane a Firenze: una 80enne lo incastra

Aveva usato la tecnica del "falso avvocato". Nella sua residenza, diversi gioielli

Quarantaquattro anni, napoletano, è stato arrestato ieri mattina a Firenze. L'uomo era già noto alla polizia e avrebbe imbastito un tentativo di truffa ai danni di un'anziana. Dovrà rispondere di tentata truffa aggravata e ricettazione.

Alla donna era arrivata una telefonata, quella tipica della truffa del falso avvocato. Un uomo, presentatosi come il legale del figlio, le chiedeva 7mila euro per farlo uscire da galera, dato che questi aveva investito una persona.

Per avvalorare le sue parole, il falso legale avrebbe addirittura passato il telefono a un secondo uomo che si sarebbe invece presentato invece come capitano dei carabinieri.

L'anziana ha mantenuto il sangue freddo però e, chiusa la telefonata, ha immediatamente chiamato la polizia. A casa sua si è presentato un "emissario" dell'avvocato (il 44enne napoletano), ma anche le forze dell'ordine. Inutile ogni tentativo di fuga dell'uomo, così come il tentativo di spacciarsi di fronte ai tutori dell’ordine per un venditore porta a porta.

Durante il controllo dalle sue tasche sono subito saltati fuori più di 1.300 euro in contanti, denaro che gli investigatori non escludono possa essere il provento di analoghe truffe andate invece a buon fine.

Le volanti sono poi andate a fondo nella vicenda, andando a fare una visita anche alla una stanza d’albergo a Figline Valdarno dove risultava essersi temporaneamente appoggiato. Qui, insieme a un bilancino di precisione, sono state trovati diversi gioielli in oro e orologi da donna il cui valore complessivo si aggirerebbe, secondo una prima stima, intorno ai 15.000 euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Napoletano truffava anziane a Firenze: una 80enne lo incastra

NapoliToday è in caricamento