rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca Pozzuoli

Faida familiare, tentò di uccidere lo zio per poi darsi alla fuga: arrestato 22enne

Secondo gli inquirenti sarebbe stato Emanuele Delos, lo scorso 25 giugno, a sparare sei volte contro lo zio 51enne Salvatore Artiaco

A Pozzuoli, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia locale, hanno eseguito un fermo emesso dalla Procura di Napoli. A finire in manette è stato un 21enne napoletano, Emanuele Delos, gravemente indiziato – secondo gli inquirenti – del tentato omicidio di suo zio Salvatore Artiaco (51).

L'episodio risale al 25 giugno scorso. Delos, secondo gli investigatori per questioni collegate alla gestione delle piazze di spaccio nel quartiere di Monterusciello a Pozzuoli, avrebbe esploso 6 colpi di pistola all’indirizzo dello zio con l’intento di ucciderlo ma ferendolo invece ad un braccio.

Secondo gli inquirenti a suo carico ci sono "incontrovertibili elementi indiziari" a suo carico, peraltro datosi alla fuga proprio in concomitanza con quanto accaduto. È stato rintracciato soltanto lo scorso 10 luglio, sempre a Monterusciello.

Accusato tentato omicidio aggravato dal metodo mafioso, ha visto il suo fermo convalidato e il Gip ha emesso ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Faida familiare, tentò di uccidere lo zio per poi darsi alla fuga: arrestato 22enne

NapoliToday è in caricamento