rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca Pozzuoli

La scoperta dei carabinieri: tassista abusivo si rivela ricercato dal 2019

I militari hanno messo in manette il 43enne, destinatario di un ordine di carcerazione per spaccio di droga

Quando i carabinieri lo hanno controllato, i carabinieri non immaginavano certo che al volante di quel taxi abusivo si nascondesse addirittura un ricercato. O.D., 43enne di origini nigeriane, non aveva documenti di identità né patente ma garantiva comunque un servizio di trasporto passeggeri, naturalmente senza licenza e copertura assicurativa.

I militari della sezione radiomobile di Pozzuoli lo hanno individuato a Licola e per identificarlo lo hanno fotosegnalato. È dall’analisi delle sue impronte digitali che è emerso fosse ricercato da tempo, destinatario di un ordine di carcerazione emesso nel 2019 dalla procura di Santa Maria Capua Vetere.

Secondo il provvedimento dovrà scontare 8 anni 11 mesi e 19 giorni di reclusione per il reato di spaccio di stupefacenti, commesso nel comune di Giugliano.

L'uomo è in carcere mentre il veicolo che utilizzava è stato sequestrato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La scoperta dei carabinieri: tassista abusivo si rivela ricercato dal 2019

NapoliToday è in caricamento