Picchia la moglie, poi torna e prova a sfondare la porta: arrestato

L'episodio è avvenuto nella serata di ieri a Torre Annunziata. Il protagonista, un pregiudicato di 63 anni, dovrà rispondere di stalking, minacce gravi e lesioni personali

Si stavano separando, da tempo. Il peso di un rapporto finito che l'uomo della coppia non ha sopportato, scatenando la sua violenza. L'episodio, verificatosi ieri a Torre Annunziata, ha portato alla denuncia e all'arresto di un 63enne pregiudicato

L'uomo è stato sorpreso dalla polizia in via Roma, dove stava provando a sfondare la porta dell'appartamento della donna. All'arrivo degli agenti stava minacciando la moglie di morte.

Ascoltato il racconto della donna, le forze dell'ordine hanno scoperto che soltanto il giorno prima era stata picchiata – per l'ennesima volta – dall'uomo, e quindi costretta a ricorrere alle cure mediche.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I poliziotti hanno denunciato e poi arrestato il violento: dovrà rispondere dei reati di stalking, minacce gravi e lesioni personali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

Torna su
NapoliToday è in caricamento