menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Stalker

Stalker

Calci e pugni alla porta di casa e minacce alla ex: stalker in manette

In manette, ad Acerra, un uomo di 33 anni. Da giorni faceva telefonate minacciose alla ex convivente presentandosi spesso anche fuori la porta nel tentativo di recuperare il rapporto

Gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Acerra hanno arrestato un uomo di 33 anni, responsabile del reato di stalking.

Ieri, nel primo pomeriggio, gli agenti sono intervenuti in un appartamento di via Venezia situato al piano alto di uno stabile. Al loro arrivo i poliziotti hanno visto un uomo che prendeva a calci e pugni la porta d’ingresso di un’abitazione, minacciando una donna presente all’interno e in forte stato di agitazione. I poliziotti  hanno sentito, inoltre, anche il pianto di un bambino provenire dall'appartamento.

Gli agenti hanno bloccato il 33enne prima che potesse fuggire. Poi l’arresto. Nel ricostruire la vicenda, i poliziotti hanno accertato che l’uomo da alcuni giorni faceva telefonate minacciose alla vittima, presentandosi spesso anche fuori la porta nel tentativo di recuperare il rapporto con la oramai ex convivente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Divano: a cosa fare attenzione prima di procedere all'acquisto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento