Litigano e lui imbraccia il fucile da caccia: due feriti

A Cicciano un uomo ha "risolto" una lite sparando alle gambe il contendente. Ferito anche un estraneo alla discussione. Il 48enne è stato arrestato

Follia in piazza Mazzini a Cicciano, dove una lite, peraltro nata per futili motivi, stava per trasformarsi in tragedia: un uomo di 48 anni ha sparato un colpo di fucile da caccia ferendo due persone, per poi venire arrestato dai carabinieri.

Il 48enne, già noto alle forze dell'ordine, per "sostenere" le sue ragioni ha imbracciato una doppietta da caccia e fatto fuoco contro la persona con cui stava discutendo. Quest'ultimo, un 33enne del posto, è rimasto ferito alle gambe. Ferito anche un 30enne - del tutto estraneo alla disputa - rimasto colpito da alcuni pallini rimbalzati al suolo.

I due sono stati trasportati in ospedale. Per loro la prognosi è di 10 giorni.

Raccolta la denuncia dei feriti e ascoltate le testimonianze dei presenti, i carabinieri di Nola si sono messi a caccia del responsabile. Questi è stato identificato e poi sono partite le ricerche, essendosi reso irreperibile. Stanotte, dopo alcuni giorni di ricerche, il 48enne è stato individuato e messo in manette.

Portato in carcere a Poggioreale, dovrà rispondere di lesioni personali e porto abusivo di arma da fuoco.

...
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Dramma nel salernitano, muore per Covid-19 una 33enne avvocato incinta

  • Sallusti ricorda Maradona: "Drogato, imbroglione, alcolista, sessista, evasore, comunista"

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

  • Com'è morto Maradona: il chiarimento del medico legale

Torna su
NapoliToday è in caricamento