rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca Torre del greco

Intercettazioni e tracciamenti Gps, incastrato lo spacciatore del Vesuviano e della Pensiola Sorrentina

Contro F.S., 28enne di Torre del Greco, hanno testimoniato anche numerosi suoi presunti clienti

Spaccio di cocaina. È questa la ragione dell'arresto di F.S., 28enne di Torre del Greco. L'esecuzione della misura cautelare in carcere - emessa dal Gip di Torre Annunziata e operata dalla polizia - è avvenuta ieri mattina.

Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Torre Annunziata da marzo a luglio 2020, sono state portate avanti mediante anche l'utilizzo di numerose intercettazioni telefoniche e di attività di pedinamento (anche con localizzatori Gps). Avrebbero per gli inquirenti consentito di accertare che l'arrestato riforniva quotidianamente numerosi abituali acquirenti di Torre del Greco e città limitrofe anche della penisola sorrentina.


Molti degli assuntori della sostanza stupefacente, alla fine delle attività investigative, hanno confermato di avere acquistato cocaina da S., il quale, dopo le formalità di rito, è stato condotto in carcere a Poggioreale.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Intercettazioni e tracciamenti Gps, incastrato lo spacciatore del Vesuviano e della Pensiola Sorrentina

NapoliToday è in caricamento