Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca Largo Madonna delle Grazie

Arrestato spacciatore 18enne, aveva anche un arsenale da guerra

Vendeva cocaina ma custodiva anche armi e munizioni illegali tra cui una bomba a mano che è stata disattivata dagli artificieri. Il tutto è stato posto sotto sequestro dai militari

Droga e armi

Arrestato per spaccio di stupefacenti e detenzione di armi clandestine e da guerra il diciottenne M.G., già noto alle forze dell'ordine. A condurre l'operazione sono stati i carabinieri della compagnia di Torre Annunziata, insieme con i colleghi dell'aliquota artificieri antisabotaggio del comando provinciale di Napoli.

In seguito ad un servizio di osservazione in largo Grazie, i militari dell'Arma hanno notato il giovane prelevare stupefacenti nascosti in un edificio parzialmente ristrutturato e spacciarli a tre persone del luogo. Bloccati e perquisiti, gli acquirenti sono stati trovati in possesso di due dosi di cocaina appena acquistate per uso personale, mentre il 18enne di 40 euro in denaro contante, ritenuti provento d'illecita attività.

Una successiva perquisizione dell'edificio dove il 18enne ha prelevato lo stupefacente, ha fatto scoprire ai militari ulteriori 617 grammi di cocaina, di cui una parte divisa in 70 dosi e varie armi e munizioni. Tra esse una bomba a mano, modello m75, di costruzione ex Jugoslavia, due pistole calibro 9x21, con matricola abrasa, una pistola calibro 38 special, con matricola abrasa, tre serbatoi per pistola, 77 cartucce calibro 9x21 e 38 special.

Le armi, le munizioni e lo stupefacente sono stati sequestrati. La bomba a mano, perfettamente funzionante, è stata disattivata dal personale specializzato dell'aliquota artificieri. Gli acquirenti sono stati segnalati alla prefettura quale consumatori di stupefacenti. L'arrestato è stato condotto nel carcere di Poggioreale.
(ANSA)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato spacciatore 18enne, aveva anche un arsenale da guerra

NapoliToday è in caricamento