Cronaca Poggioreale / Via della Stadera

Lei lo lascia, lui la segrega in casa e pesta per 12 ore: arrestato

A contattare i carabinieri è stato il personale medico del pronto soccorso del San Giovanni Bosco

È stato arrestato per tentato omicidio e sequestro di persona. Si tratta di un 52enne già noto alle forze dell'ordine, residente in via Stadera nel quartiere di San Pietro a Patierno.

A contattare i carabinieri è stato il personale medico del pronto soccorso del San Giovanni Bosco, dove una donna era arrivata con evidenti segni di maltrattamenti. La vittima aveva denunciato di essere stata pestata dall’ex compagno, col quale aveva una relazione da nove mesi.

Secondo la donna non si trattava del primo episodio di questo tipo, e proprio per questo poco tempo fa aveva deciso di interrompere il legame andando a vivere a casa della figlia.

Poi la mattina del ricovero, all’alba, mentre usciva da casa per andare a lavoro, si era imbattuta nell’uomo. Questi l’aveva afferrata urlando: “Sei mia, non puoi scappare! Se scappi ti ammazzo con il cacciavite!”, per poi trascinarla nella sua auto, portata a casa sua e, dopo un approccio sessuale fallito, l’aveva chiusa dentro tenendola imprigionata per 12 ore picchiandola con calci e pugni e tirandola per i capelli fino a sbatterle la testa contro il letto, oltre che tentando di soffocarla con una coperta.

L'ex l'ha quindi sbattuta fuori casa, ed a quel punto finalmente si è imbattuta in un passante che l’ha portata in ospedale. Il gip, di fronte alla denuncia e vista la situazione, ha deciso l'arresto dell'uomo, ora in carcere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lei lo lascia, lui la segrega in casa e pesta per 12 ore: arrestato

NapoliToday è in caricamento