Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Torre annunziata

Si tuffa in acqua per sfuggire all'arresto, rischia di annegare

Uno scippatore in fuga, a Torre Annunziata, è stato salvato dalla Guardia Costiera

Tentava la fuga dai carabinieri che lo inseguivano dopo lo scippo di una borsa a una donna. L'uomo si è quindi lanciato in mare nelle acque del porto, e ha nuotato finché le forze non gli sono venute meno ed ha rischiato l'annegamento.

È successo a Torre Annunziata. Alla fine il malvivente è stato ripescato dai militari della Guardia Costiera quando era al limite delle sue possibilità.

I carabinieri lo avevano notato nel momento in cui compiva lo scippo di una borsa. Da lì il suo tentativo di fuga con tanto di tuffo in acqua. Ha nuotato per più di 500 metri, fino a quando non ce l'ha fatta più.

Gli uomini della capitaneria di porto lo avevano inseguito con una motovedetta. Sono stati loro a trarlo in salvo e soccorrerlo. È stato – prima di venire arrestato – portato in ospedale al Maresca di Torre del Greco per controlli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si tuffa in acqua per sfuggire all'arresto, rischia di annegare

NapoliToday è in caricamento