Cronaca Castellammare di stabia

Rapina a mano armata in una tabaccheria, arrestato sospettato

È caccia al complice. Il colpo, da 1500 euro, avvenne in pieno lockdown

Immagine d'archivio

Un pregiudicato di 49 anni è stato messo in manette nella giornata di ieri, martedì 4 agosto, dai carabinieri di Castellammare di Stabia. Il provvedimento di custodia cautelare in carcere è stato emesso dal Gip del tribunale di Torre Annunziata: le accuse per l'uomo sono rapina aggravata, porto e detenzione di arma clandestina e ricettazione.

Secondo gli inquirenti l'uomo – insieme ad un complice non ancora identificato – avrebbe commesso lo scorso 22 aprile una rapina ai danni di una tabaccheria dell’area Nord della cittadina stabiese. Su di uno scooter, senza targa e guidato da un'altra persona, il malvivente si impossessò nell'occasione di 1500 euro, questo dopo aver minacciato gestore e dipendenti dell’esercizio commerciale con una pistola semiautomatica.

Si è arrivati a sospettare di lui attraverso l’analisi dei filmati delle telecamere di videosorveglianza pubbliche e private installate in zona, alcune testimonianze e l'effettuazione di individuazioni fotografiche. Si è riusciti ad individuare il luogo in cui erano stati nascosti i guanti e l’arma con matricola abrasa usati per il colpo, nonché a rintracciare e sequestrare lo scooter in sella al quale erano i rapinatori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina a mano armata in una tabaccheria, arrestato sospettato

NapoliToday è in caricamento