rotate-mobile
Cronaca Pompei

Vuole rapinare due ragazzini: loro lo disarmano e fanno arrestare

Le vittime, due studenti di Pompei, hanno bloccato il loro aggressore, un 18enne di Castellammare di Stabia finito ai domiciliari

Ha aggredito i ragazzini sbagliati. Diciotto anni, lo scorso 4 marzo aveva provato ad impossessarsi degli smartphone e dei soldi di due minorenni nei pressi della stazione Eav Moregine a Pompei. “Datemi i soldi e il cellulare e nessuno si farà male” aveva detto loro minacciandoli con un coltello.

Le vittime però, due studenti di Pompei, hanno reagito bloccando il rapinatore, disarmandolo e mettendolo in fuga dopo una violenta colluttazione.

I due minori sono andati a quel punto in ospedale per farsi visitare: avevano riportato una frattura alle ossa nasali e ferite superficiali alle braccia e alle gambe. Dal pronto soccorso è partita la segnalazione ai carabinieri, che sono presto arrivati al rapinatore anche grazie alle immagini del circuito di sorveglianza installato nella stazione.

Il 18enne, di Castellammare di Stabia, è stato raggiunto dai militari e arrestato. Si trova ora ai domiciliari: dovrà rispondere di tentata rapina aggravata, lesioni personali e porto illegale di arma bianca.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vuole rapinare due ragazzini: loro lo disarmano e fanno arrestare

NapoliToday è in caricamento