Rapinava gli autisti che consegnavano alimentari ai negozi: arrestato

Minacce di morte, sequestri di persona: tra febbraio e marzo avrebbe portato a termine quattro colpi nella zona di Miano

Rapinava autisti impegnati nelle consegne di generi alimentari: un 44enne, già noto alle forze dell'ordine, è stato messo in manette dai carabinieri del Vomero con le accuse di rapina e sequestro di persona.

Secondo gli inquirenti, avrebbe portato a termine quattro rapine aggravate tra il 21 febbraio e il 28 marzo scorsi, una delle quali anche sequestrando le vittime, tutte avvenute nel quartiere di Miano.

Prendeva di mira conducenti di furgoni impegnati ad effettuare consegne di generi alimentari a negozi della zona. In due casi, disse alle vittime di agire per conto del clan locale e mostrò loro una pistola. In un altro caso, minacciò di morte il titolare di una salumeria, ottenendo 20 euro ed un telefono cellulare come "bottino".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Addirittura sequestro di persona in un'ultima rapina: salì sul mezzo minacciando autista e passeggero, attese che facessero la consegna e li rapinò dell'intero incasso, 700 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' lockdown, De Luca: "Chiudo tutto già ora in Campania. Siamo a un passo dalla tragedia"

  • Divieto di spostamento tra province in Campania e zona rossa: ecco l'ordinanza n.82

  • In duemila protestano sotto la sede della Regione e violano il coprifuoco: scontri con le forze dell'ordine

  • Coronavirus, la nuova ordinanza del Presidente De Luca: gli orari previsti per le attività

  • Mascherine chirurgiche Made in Italy e KN95: ecco dove acquistarle scontate

  • Stop agli spostamenti interprovinciali (non giustificati), torna l'autocertificazione: la nuova ordinanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento