Rocambolesca rapina su corso Garibaldi: arrestato clandestino

Si tratta di un algerino senza fissa dimora di 33 anni. È stato bloccato al termine di un inseguimento al quale ha preso parte anche la vittima

All'alba di oggi la polizia ha arrestato un 33enne di nazionalità algerina, senza fissa dimora ed irregolare, con l'accusa di rapina impropria e lesioni personali dolose.

Gli agenti erano su corso Garibaldi intorno alle 4, quando hanno visto un giovane extracomunitario che si avvicinava, da dietro, ad un uomo che parlava al cellulare. A quel punto gli ha strappato lo smartphone per scappare verso via del Lavinaio.

Segnalato e inseguito, l'uomo è ricomparso su corso Garibaldi quando si è ritrovato davanti la vittima che ha provato a bloccarlo. Per sottrarsi agli agenti che lo inseguivano ha afferrato l'uomo per il collo, con questi che gli ha restituito la presa dando il tempo agli inseguitori di bloccarlo.

Recuperato anche il cellulare, intanto gettato in strada durante la fuga. La vittima è stata soccorsa al Loreto mare, con prognosi di sei giorni per contusioni multiple e graffi al collo, ed è stata invitata negli uffici di polizia per formalizzare la denuncia.

Anche il rapinatore è stato condotto in ospedale: per lui tre giorni di prognosi. È stato arrestato e si trova al momento nelle camere di sicurezza in attesa di processo per direttissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dimagrire velocemente: la dieta Kempner per perdere fino a 20 chili in un mese

  • Il rider rapinato è ancora senza lavoro: rifiutate due offerte

  • Reddito di Cittadinanza, in 24 trovano lavoro: ecco cosa faranno

  • Campania zona gialla, ristoranti e bar con servizio al tavolo e al via i saldi invernali

  • Coronavirus, Campania zona gialla da lunedì 18 gennaio: l'indice Rt è inferiore a 1

  • Acqua, bicarbonato e limone: benefici e controindicazioni

Torna su
NapoliToday è in caricamento