Incrocia i carabinieri e scappa: era su di uno scooter che aveva rubato poco prima

Il protagonista, un 25enne, è stato messo in manette al Vomero al termine di un inseguimento

Rapina impropria. È l'accusa cui dovrà rispondere un 25enne del Pendino già noto alle forze dell’ordine, arrestato ieri al Vomero. A metterlo in manette sono stati i carabinieri del nucleo operativo della locale compagnia, nel corso dei servizi di controllo del territorio.

Il ragazzo era in sella ad uno scooter in compagnia di altri due centauri. Visti i carabinieri in piazza Vanvitelli, ha fatto una manovra repentina per sfuggire ad un loro eventuale controllo.

Una mossa che però ha suscitato l'attenzione dei militari, le cui pattuglie gli hanno chiuso le possibili vie di fuga. Braccato, il 25enne ha abbandonato il mezzo tentando di fuggire a piedi ma, dopo una breve colluttazione con i dei carabinieri, è stato arrestato.

I complici sono invece riusciti a dileguarsi: sono in corso indagini per arrivare alla loro identificazione.

Si è scoperto pressiché subito il motivo della fuga del 25enne, ovvero il fatto che lo scooter a bordo del quale viaggiava era stato appena rubato in via Tto Angelini. È stato restituito al legittimo proprietario, mentre l’arrestato è stato sottoposto agli arresti domiciliari e si trova ora in attesa di giudizio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vietato uscire a Natale e a Capodanno fuori dal comune: "Non sarà possibile raggiungere i nonni"

  • Revenge porn, arrestato un 43enne. Diffusi sui social video intimi con la moglie

  • Sindrome di Kawasaki (o simil Kawasaki): 5 i casi a Napoli

  • Le migliori dieci canzoni su Diego Armando Maradona: la classifica

  • Scossa di terremoto nella zona flegrea: l'evento sismico avvertito dalla popolazione

  • Conte annuncia il nuovo Dpcm sulle festività natalizie: tutte le misure

Torna su
NapoliToday è in caricamento