Picchia la convivente, poi si avventa sui carabinieri: fermato con spray urticante

L'uomo, un 46enne di Castellammare di Stabia, è stato arrestato

L'ennesimo caso di violenza sulle donne ha portato, a Castellammare di Stabia, all'arresto di un 46enne del posto già noto alle forze dell'ordine. Le accuse per lui sono maltrattamenti in famiglia, lesioni personali, violenza e resistenza a pubblico ufficiale.

Allertati per una chiamata al 112, i carabinieri avevano raggiunto casa dell'uomo. Lì la sua convivente, 39 anni, era in lacrime e col volto tumefatto. Si trattava di “questioni familiari” per l'uomo, il quale a quel punto ha inutilmente provato a sbattere fuori dall’appartamento, a forza di spintoni, i militari. Questi hanno usato spray urticante per bloccarlo e metterlo in manette. È stato condotto nel carcere di Poggioreale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La vittima è stata invece ricoverata in ospedale per i traumi riportati al viso, al cranio e al torace. Ferito anche uno dei militari intervenuti: per lui la prognosi è di sette giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • De Luca: "Picco di contagi a inizio maggio. Stringiamo i denti o giugno e luglio chiusi in casa"

  • Coronavirus, morta una 48enne ricoverata al Loreto Mare

  • Rione Sanità, muore per Covid-19 a soli 42 anni: tamponi ai familiari

Torna su
NapoliToday è in caricamento