Pronto per la guerra: arsenale scoperto a casa di un 51enne

Aveva un giubbotto antiproiettile, una pistola, una penna balistica, cartucce di vario calibro e anche da guerra

Nella mattinata di ieri gli agenti del commissariato Montecalvario hanno effettuato un controllo domiciliare in via Croci Santa Lucia al Monte, presso l'abitazione di un uomo.

Nel corso della perquisizione si è scoperto che questi, 51enne napoletano, nascondeva armi e munizioni.

All’interno di un armadio c'era una pistola Beretta calibro 7,65 con matricola abrasa, una penna metallica balistica calibro 22, un giubbotto antiproiettile, e 316 cartucce di diverso calibro tra cui alcune per armamenti da guerra.

L'uomo è stato messo in manette per detenzione di armi clandestine, munizionamento e ricettazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Covid-19 e polmonite interstiziale, quando l’infezione colpisce i polmoni: l’intervista allo pneumologo

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • Com'è morto Maradona: il chiarimento del medico legale

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

Torna su
NapoliToday è in caricamento