Ragazza morta, udienza di convalida del fermo per suo fratello

Michele Gaglione è accusato di omicidio preterintenzionale, violenza privata e lesioni personali

Ciro e Maria Paola

Stamattina, davanti al giudice Fortuna Basile del Tribunale di Nola, si terrà l'udienza di convalida del fermo di Michele Gaglione, fratello della 20enne Maria Paola morta nella notte di venerdì.

Gaglione è accusato di aver di proposito fatto cadere lo scooter sul quale viaggiavano la sorella e il suo compagno, un transgender, a causa proprio della loro relazione che non accettava.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri della compagnia di Castello di Cisterna, che hanno indagato sull'accaduto coordinati dalla Procura di Nola, la caduta sarebbe stata causata dai calci inferti dallo stesso Gaglione, il quale li stava inseguendo.

Un incidente che ha portato al ferimento di Ciro – ricoverato nella clinica Villa dei Fiori di Acerra – e tragicamente alla morte della ragazza. Michele Gaglione, difeso dall'avvocato Domenico Paolella, deve rispondere di omicidio preterintenzionale, violenza privata e lesioni personali.

Le reazioni del mondo della politica

In tantissimi hanno commentato quanto accaduto alla ragazza, anche figure di rilievo nazionale come il ministro Bonetti e il presidente della Camera Fico.

Tutte le reazioni: "Omofobia e transfobia uccidono"

Ciro: "Mi è stato tolto l'amore più grande"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Dramma nel salernitano, muore per Covid-19 una 33enne avvocato incinta

  • Sallusti ricorda Maradona: "Drogato, imbroglione, alcolista, sessista, evasore, comunista"

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

  • Com'è morto Maradona: il chiarimento del medico legale

Torna su
NapoliToday è in caricamento