Urla su corso Umberto, ragazza aggredita da un clandestino: arrestato

In manette un 28enne marocchino irregolare e con precedenti. È stato condotto in carcere a Poggioreale

La polizia ha stamattina tratto in arrestato un 28enne, cittadino del Marocco irregolare sul suolo italiano e con precedenti di polizia, per il reato di tentata rapina.

L'episodio di cui si è reso protagonista il giovane è avvenuto lungo corso Umberto. Gli agenti sono intervenuti dopo aver sentito le urla di una ragazza, la quale, vista la presenza della volante, ha indicato un uomo che poco prima l’aveva aggredita per sottrarle il cellulare.

È scattato a quel punto l’inseguimento al 28enne, il quale dopo vari tentativi è stato bloccato in via Rua Francesca.

Il marocchino, oltre ad avere precedenti di polizia per furto aggravato, era destinatario di una condanna definitiva e di un provvedimento di ordinanza di custodia cautelare da eseguire.

È stato arrestato e condotto in carcere, a Poggioreale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

  • Com'è morto Maradona: il chiarimento del medico legale

  • Dramma nel salernitano, muore per Covid-19 una 33enne avvocato incinta

Torna su
NapoliToday è in caricamento