Urla su corso Umberto, ragazza aggredita da un clandestino: arrestato

In manette un 28enne marocchino irregolare e con precedenti. È stato condotto in carcere a Poggioreale

La polizia ha stamattina tratto in arrestato un 28enne, cittadino del Marocco irregolare sul suolo italiano e con precedenti di polizia, per il reato di tentata rapina.

L'episodio di cui si è reso protagonista il giovane è avvenuto lungo corso Umberto. Gli agenti sono intervenuti dopo aver sentito le urla di una ragazza, la quale, vista la presenza della volante, ha indicato un uomo che poco prima l’aveva aggredita per sottrarle il cellulare.

È scattato a quel punto l’inseguimento al 28enne, il quale dopo vari tentativi è stato bloccato in via Rua Francesca.

Il marocchino, oltre ad avere precedenti di polizia per furto aggravato, era destinatario di una condanna definitiva e di un provvedimento di ordinanza di custodia cautelare da eseguire.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

È stato arrestato e condotto in carcere, a Poggioreale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca: "Picco di contagi a inizio maggio. Stringiamo i denti o giugno e luglio chiusi in casa"

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • Lettera ai figli dopo la morte: "Quando la leggerete non ci sarò più"

  • Coronavirus, morta una 48enne ricoverata al Loreto Mare

  • Scossa di terremoto nella notte: preoccupazione nell'area flegrea

Torna su
NapoliToday è in caricamento