Cronaca

Arrestato il boss Mario Lo Russo del clan dei "Capitoni"

L'uomo, considerato soggetto socialmente pericoloso e quindi sottoposto alla sorveglianza speciale di pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno, è stato sorpreso mentre circolava alla guida di una vettura senza patente

I carabinieri della stazione di Marianella hanno tratto in arresto per inosservanza a prescrizione della sorveglianza speciale e per guida senza patente Mario Lo Russo, 56 anni, già noto alle forze dell'ordine, ritenuto esponente di spicco dell’omonimo clan camorristico, detto anche dei “capitoni”, attivo nel controllo degli affari illeciti nelle zone di Piscinola, Marianella, Chiaiano e Miano.


L’uomo, considerato soggetto socialmente pericoloso e quindi sottoposto alla sorveglianza speciale di pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno, ieri sera e’ stato sorpreso mentre circolava alla guida della fiat panda della moglie senza patente (che gli era stata ritirata quando era stato sottoposto alla misura di prevenzione). L’arrestato e’ stato tradotto nella casa circondariale di Poggioreale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato il boss Mario Lo Russo del clan dei "Capitoni"

NapoliToday è in caricamento