Macellaio in manette: rubava energia elettrica

Il danno alla società elettrica ammonterebbe a 42mila euro

A Boscoreale i carabinieri hanno arrestato, con l'accusa di furto aggravato di energia elettrica, un 46enne già noto alle forze dell’ordine.

Si tratta del proprietario di una macelleria. Aveva manomesso il contatore Enel della sua attività commerciale con un magnete e installato un bypass che limitava la registrazione al 10% del consumo effettivo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I militari, grazie alla collaborazione di personale tecnico Enel, hanno stimato che il danno alla società elettrica ammonterebbe a 42mila euro. Sottoposto ai domiciliari, l'uomo aspetta di essere processato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca: "Picco di contagi a inizio maggio. Stringiamo i denti o giugno e luglio chiusi in casa"

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • Coronavirus, morta una 48enne ricoverata al Loreto Mare

  • Lettera ai figli dopo la morte: "Quando la leggerete non ci sarò più"

Torna su
NapoliToday è in caricamento